Mixing Glass tipo YARAI

Codice prodotto: YARI001
Esaurito
  • Prezzo scontato

Mixing Glass tipo YARAI

Codice prodotto: YARI001
Esaurito
15,90 €
29,00 €
Risparmia 15,98 €
Iva esclusa

Descrizione breve

MIXING GLASS GIAPPONESE, YARAI STYLE - Capacità 450 ml. Classico mixing glass 'Japanese Style', si distingue da molti mixing glass per la sua capienza, l'eleganza data delle decorazioni vintage giapponesi e il pratico beccuccio versatore. E' un accessorio Vintage che il barman utilizza in Mixology.

Informazioni di acquisto

  • SPEDIZIONI GRATUITE per ordini superiori a 29€ iva esclusa SPEDIZIONI GRATUITE per ordini superiori a 29€ iva esclusa
  • Paga in contrassegno o acquista in sicurezza con Paypal e carte di Credito/Debito Paga in contrassegno o acquista in sicurezza con Paypal e carte di Credito/Debito
  • Consegna con BRT espresso in 24/48 ore Consegna con BRT espresso in 24/48 ore

MIXING GLASS GIAPPONESE, YARAI STYLE - Capacità 450 ml.

Classico mixing glass 'Japanese Style', si distingue da molti mixing glass per la sua capienza, l'eleganza data delle decorazioni vintage giapponesi e il pratico beccuccio versatore.

Il vetro particolarmente spesso lo rende resistente, comodo e particolarmente stabile. Attualmente tornato molto di moda assieme a tutta la linea giapponese, è utilizzato dai migliori bartender al mondo in quanto oggetto di fine bellezza e grande praticità che dà un valore aggiunto al drink.

Il mixing glass è un oggetto che davvero non può mancare dietro al bancone di un bar. Come già dal nome si intuisce, questo particolare bicchiere serve per mixare e quindi miscelare più prodotti alcolici insieme. Riempiendolo di ghiaccio si andrà a raffreddare il vetro con l’aiuto di un bar spoon e con la tecnica dello stirring sino a quando il bicchiere non sarà brinato all'esterno. L’acqua che si è venuta a creare per effetto dello scambio termico andrà gettata e, a questo punto, verranno versati i prodotti alcolici.

Prendiamo l’esempio di uno dei più famosi cocktail della storia: il Martini cocktail. Nel mixing glass ormai freddo si andranno a versare 2 oz di gin e ¼ oz di vermouth dry, sempre con la tecnica di stirring, ruotando in senso circolare il bar spoon lungo i lati di questo bicchiere dalla forma svasata, per mescolare e raffreddare insieme i due prodotti con una minima diluizione.

Con l’aiuto di uno strainer per evitare pezzi di ghiaccio nel drink, il liquido andrà versato in una coppetta da cocktail precedentemente raffreddata. Il risultato è un cocktail dal colore cristallino ed elegante a cui manca solo un'oliva in salamoia per una conclusione trionfale.

Il mixing glass va usato quindi ogni volta che in un manuale o ricettario si trova scritto “stir and strain technique”, oppure ogni volta che si desidera avere un drink in coppetta dal colore trasparente e cristallino. Esempi di classici possono essere il Manhattan, l’Old Fashioned, il Tuxedo e il Rob Roy.

Per questi drink così delicati non si può prescindere dall'usare un mixing glass, per la sua forma conica svasata che permette con facilità di usare lo stir e quindi far ruotare circolarmente ghiaccio e liquidi per la miscelazione.

Inoltre il vetro, essendo una struttura amorfa non porosa, non trattiene odori e sapori, al contrario di acciaio e plastica, così da non incorrere nel rischio di contaminare un drink con elementi precedentemente usati. 

E' un accessorio Vintage che il barman utilizza in Mixology.

YARI001
Nuovo prodotto
Potrebbe anche piacerti